“a scuola in bici” sbanca !!!

“a scuola in bici” verso quota mille !! Iniziato in sordina il 6 maggio, il concorso sta registrando in questi ultimi giorni un boom che va oltre ogni previsione. Sarà il bel tempo, sarà la voglia di assecondare il desiderio dei bambini, sarà anche la consapevolezza di tanti genitori dell’importanza di modificare le cattive abitudini, fatto sta che ogni giorno che passa sono sempre di più i bambini che arrivano a scuola in bicicletta. E ci arrivano contenti, sembrerebbe, a differenza di quelli più sfortunati che vengono invece “prelevati” da dentro l’abitacolo in uno stato quasi di catalessi… I mille bollini stampati stanno ora per finire a due giorni dal termine del concorso… vedremo se chiudere anticipatamente il concorso o tirare avanti fino alla fine… si, anche perché i bambini dovranno abituarsi a non essere più premiati con il bollino ma a continuare ad usare la bici. Il premio lo daranno loro alla città e all’ambiente! In questi giorni passati davanti alle scuole abbiamo rafforzato la nostra idea che chi sceglie la bici è in qualche modo diverso dall’automobilista. Che dire di quei genitori che infischiandosene del caos che creano, tranquillamente si bloccano davanti all’ingresso, scendono dall’auto con la loro aria stanca e triste, fanno il giro dei loro SUV (guarda caso spesso sono questi i modelli…) aprono la portiera (si , perché quella dei bambini è bloccata dall’interno), fanno scegliere i figliocci , bacetto, attesa che siano entrati COMPLETAMENTE all’interno del portone!! Poi , altrettanto tranquillamente, rifanno il giro del pachiderma di acciaio, risalgono in auto e infine ripartono con il loro calcolo di veleni… E a seguire è pronta un’altra auto che non ha approfittato della sosta di quella precedente ma ha aspettato il suo turno…. !!!! Tutto il contrario dei genitori ciclisti, sempre con un sorriso sulle labbra, a volte preoccupati per qualche auto (come al solito) in retromarcia davanti all’ingresso, e che rischia di stirare qualche bambino. Domenica premieremo insieme agli amici dell’AVIS Ascoli simbolicamente le classi che si saranno distinte dalle altre, ma i veri vincitori saranno tutti i bambini e i genitori che in questi giorni avranno deciso di cambiare… l’Italia cambia!

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=zOj9jkJv630&w=420&h=315]

Lascia un commento